Festa dei Fuochi

“Festa dei fuochi”- Giostra Cavalleresca di Sulmona

I contadini d’ogni parte d’ Europa, usavano accendere dei falò in alcuni giorni dell’anno, i cosiddetti fuochi di gioia, accompagnati da balli e salti.
Lo stesso Ovidio ha partecipato a una di queste feste saltando sui fuochi insieme al bestiame. Spesso nei falò venivano anche  bruciati dei fantocci, usanza ereditata con molta probabilità da antichi sacrifici umani.
Le stagioni in cui si facevano questi falò erano in genere la primavera e l’autunno e durante le feste del fuoco venivano accesi la prima domenica di quaresima, la vigilia di Pasqua, di San Giovanni e d’ Ognissanti.

Ecco alcune tradizioni di Sulmona

Nella nostra Conca è ancora molto diffuso “Il ballo della pupazza”, un fantoccio femmina che dopo una lunga e frenetica danza con un suo compagno umano viene bruciato tra scoppi di mortaretti e grida di gioia. La danza ovviamente è un saltarello accompagnato dal dubotte.
Nel quartiere dei Cappuccini, dove ancora abito, si usava fare negli anni sessanta dei falò il giorno di San Giuseppe e ricordo che c’era una accesa (beh! è ovvio) competizione tra i vari rioni per il fuoco più grande.
Dato che per preparare un fuoco maestoso occorrevano molti giorni, era frequente, in questo clima di gara, che il falò venisse acceso di notte dagli avversari invidiosi prima del 19 marzo. Come potete desumere era una bella vigliaccata!!

L’ asene de Piellucce

La musica che commenta le immagini è una rielaborazione di un canto popolare di Pratola Peligna: “L’asene de Piellucce”.
Avremmo potuto commentarle con la famosa “Zì Nicole”, che spesso suoniamo nelle nostre esibizioni, ma abbiamo preferito questo canto anonimo più vicino alle nostre tradizioni.
L’elaborazione che accompagna “La Festa dei fuochi” è in chiave rock
che, come il fuoco, è fonte di calore ed energia.
“L’ Asene de Piellucce” commenta anche le immagini del funerale dell’animale, riassunte in un altro video dallo stesso titolo e con foto del “Palio degli Asini”, utilizzate in chiave giocosa.

2 pensieri su ““Festa dei fuochi”- Giostra Cavalleresca di Sulmona”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*